PROGETTI IDRICI E AMBIENTALI

ACQUA VILLAGGIO CHAPAKHORI, NEPAL – NEW!

Il villaggio di Chapakhori – Kavre District, è localizzato nella zona pre Himalayana nel Nepal centrale, a circa 1600 – 1700 di altitudine. Vivono qui circa 2900 persone.
Il clima è monsonico tra giugno e fine settembre ed è estremamente arido negli otto mesi non monsonici.
Le già scarse risorse idriche, derivanti solo dalle falde sotterranee, hanno subito un ulteriore grave impoverimento a seguito del disastroso terremoto del 2015.
A seguito del sisma sono in corso nel villaggio vari interventi per la costruzione/ristrutturazione di abitazioni. Le case sono realizzate con struttura portante mista in pietra, legno e minima presenza di ferro, legate con impasto di argilla/sabbia acqua e cemento; la copertura è in lamiera con il tipico colore azzurro.
Alcune vasche naturali scavate nel terreno consentono un accumulo d’acqua nel periodo delle piogge per l’agricoltura e il bestiame. Nel villaggio sono presenti alcuni punti di approvvigionamento (fontane) che però sono quasi sempre secche.

clicca per vedere la galleria

Ogni giorno, per più volte al giorno, le persone del villaggio compiono un lungo cammino verso valle (circa 1000 mt. e 150 mt. di dislivello), lungo una incisione valliva, per raggiungere l’unica sorgente disponibile (di modestissima portata, circa 2lt al giorno per persona nell’impossibile ipotesi di raccogliere tutto il flusso d’acqua nelle 24 ore). L’approvvigionamento è lento e richiede una lunga attesa, e la risalita lungo il ripido versante è molto faticosa con le pesanti taniche sulle spalle.

Generalmente le famiglie del villaggio vivono di agricoltura, artigianato e allevano alcuni animali (mucca o bufalo, capre, galline); l’alimentazione è tipicamente costituita da riso, lenticchie e patate. Un minimo reddito proviene dalla vendita dai prodotti dell’agricoltura e dell’ allevamento.
Le abitazioni non hanno acqua corrente, riscaldamento, bagni interni, ma hanno la disponibilità dell’energia elettrica. Dispongono generalmente di vari tank che raccolgono l’acqua piovana dal tetto nel periodo monsonico e fungono da serbatoi di stoccaggio.

Finalità del progetto
La finalità del progetto – che rientra nell’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile (SDGs) n. 6 delle Nazioni Unite: “Garantire acqua e condizioni igienico-sanitarie per tutti in vista di un mondo sostenibile” – è la realizzazione di un sistema di captazione, accumulo e rilancio di risorsa idrica da sorgente verso il villaggio.
L’obiettivo del progetto – preparato a seguito di vari sopralluoghi da un ingegnere idraulico e da un geologo – è incrementare significativamente la portata dell’attuale sorgente alla base della collina, e rendere poi l’acqua facilmente disponibile alla popolazione mediante un sistema di pompaggio che ne consenta la risalita al villaggio.
La maggiore disponibilità e accessibilità di risorsa idrica allontanerà il concreto rischio che gli abitanti siano costretti ad abbandonare le proprie case, terre e animali.


PROGETTO ACQUA VILLAGGIO CHAPAKHORI