Nepal 2017

ADOZIONI A DISTANZA

Da molti anni Help in Action promuove progetti di adozioni a distanza in Nepal. I bambini inseriti in questo progetto provengono da famiglie che non sono in grado di sostenere la loro educazione. La maggior parte dei genitori sono operai di fabbrica, tessitori, mendicanti, addetti alle pulizie e manovali che lavorano per molte ore nei cantieri o sulle strade. Dopo aver pagato l’affitto della stanza in cui alloggiano e aver provveduto al sostentamento giornaliero, queste famiglie non hanno denaro per pagare anche le tasse scolastiche. I bambini che aiutiamo non sarebbero quindi in grado di frequentare la scuola senza il supporto che ricevono dai loro sponsor. Molte famiglie affrontano delle difficoltà incredibili – alcune hanno contratto debiti per iscrivere i propri figli a scuola e fanno sacrifici giornalieri nella speranza che trovino uno sponsor. Per continuare a studiare e avere l’opportunità di un futuro migliore questi bambini fanno affidamento sull’aiuto offerto generosamente dai benefattori.
Tutti gli anni il numero di studenti che hanno la possibilità di accedere ad un livello di educazione superiore sta crescendo. Quest’anno stiamo supportando 82 ragazzi che frequentano il college e l’università. La maggior parte di loro sta seguendo corsi di studio che facilmente li aiuteranno a trovare lavoro nei campi della amministrazione e gestione alberghiera, della contabilità, dell’insegnamento o nei servizi sociali. Quest’anno abbiamo organizzato un incontro per i ragazzi che hanno intenzione di proseguire gli studi, invitando ad intervenire diversi interlocutori provenienti da carriere differenti che hanno condiviso la loro esperienza.
Attraverso il progetto di adozione a distanza supportiamo anche diversi bambini disabili, monaci e persone anziane.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
clicca per vedere la galleria

GANGCHEN SAMLING SCHOOL

Per l’anno accademico 2017/18 siamo stati in grado di sponsorizzare nuovamente corsi di musica e di danza per gli studenti della Gangchen Samling School. Tutti i bambini che frequentano la scuola, di qualsiasi età, possono partecipare ai corsi che si svolgono prima dell’inizio della giornata scolastica. Tutti sono molto entusiasti dei corsi e mettono molto impegno nel preparare i saggi di fine anno. È meraviglioso vedere quanto apprezzino questi momenti di divertimento e creatività.


Nel 2017 è iniziato un nuovo progetto importante ed emozionante: la trasformazione di uno degli edifici circostanti in una nuova scuola! L’edificio attuale non può più ospitare il numero sempre crescente di studenti che la scuola sta attirando grazie all’alta qualità del livello di educazione e alla sua buona reputazione; i bambini più giovani sono educati con il metodo Montessori, e in tutte le classi c’è una grande attenzione alla qualità dell’insegnamento e allo sviluppo di ogni singolo studente. Molte famiglie che vivono nell’area vicino alla scuola, nella periferia di Kathmandu, dove gli stipendi sono molto bassi, stanno chiedendo che i loro figli vengano ammessi – anche nella speranza di trovare uno sponsor! L’attuale scuola – che ha superato il terremoto del 2015 senza grandi danni – ha iniziato a mostrare segni di vecchiaia dopo 14 anni di uso: le crepe nel muro dovrebbero essere riparate, le porte e le finestre dovrebbero essere sostituire, così come i bagni ormai vecchi e l’impianto idraulico. Così è nata l’idea di spostare la scuola in un edificio più grande, precedentemente usato come ufficio e magazzino. Quest’ultimo ha bisogno di numerosi lavori e modifiche per renderlo adatto ad ospitare una scuola, soprattutto la creazione di numerosi bagni! La nuova scuola avrà 12 classi in più, in modo da poter aumentare anche il numero di studenti, arrivando a circa 650. Inoltre ci sarà spazio sufficiente per iniziare in un futuro corsi di formazione professionale, molto probabilmente per elettricisti e idraulici.


Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
clicca per vedere la galleria

In molti scuole di villaggio i bambini devono studiare senza libri e cancelleria. La maggior parte dei loro genitori sopravvive grazie a ciò che ottengono dall’agricoltura e dall’allevamento e hanno pochi soldi per comperare i prodotti necessari e fondamentali che non possono produrre. La cancelleria è un lusso che la maggior parte delle persone non può permettersi. È un piacere per noi essere in grado di fornire materiale scolastico a questi bambini, così come poter donare giochi e altri oggetti di uso comune. Quest’anno abbiamo distribuito la cancelleria a circa 250 bambini in tre diverse scuole di villaggio. Inoltre siamo molto felici di aiutare ancora una volta i bambini dell’Orfanotrofio di Jorpati. L’orfanotrofio ha fondi davvero limitati, quindi ricevere materiale scolastico è un grande aiuto! Anche i bambini che abitano nei piccoli gruppi di case dell’Hope Fundation hanno ricevuto cancelleria, così come i 55 monaci del Monastero di Sed Gyued.


Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
clicca per vedere la galleria

MONASTERO DI SED GYUED

Ad oggi il monastero ha due classi, precedentemente ammobiliate, funzionanti. Inoltre per essere sicuri che i monaci ricevano un’educazione scolastica almeno di base (che vada ad integrare i loro studi monastici) abbiamo assunto due insegnati che svolgono lezioni giornaliere. Inoltre il monastero è stato fornito di libri e materiale scolastico sufficiente per la durata dell’intero anno accademico.
Nonostante i monaci si organizzino da soli, generalmente i più grandi aiutando i più piccoli, a rotazione anche per i classici doveri monastici. Ma era ormai diventato chiaro che prendersi cura di 55 energici giovani monaci stava diventando davvero impegnativo per i monaci adulti. Così da febbraio abbiamo raccolto dei fondi per assumere qualcuno che aiuti con le pulizie delle camere e dei bagni utilizzati dai più piccoli, con il lavaggio dei vestiti e il mantenimento dell’ordine nelle classi scolastiche. Questo garantisce anche che i piccoli monaci abbiamo un minimo di supervisione materna.

Dental camp
Nonostante gli sforzi per insegnare ai piccoli monaci come lavarsi i denti – il dentista che ha svolto l’ispezione ha trovato 80 denti che richiedevano otturazioni, 2 monaci che avevano bisogno di devitalizzazioni e non pochi denti da estrarre. La maggior parte dei monaci si è trasferita nel monastero da villaggi remoti – il cambiamento della dieta (in particolare l’avere accesso a dolciumi) ha avuto un effetto terribile sui loro denti. Abbiamo richiesto che lo staff della clinica dentistica desse informazioni sull’igiene dentale ad ogni monaco visitato. Inoltre sono stati donati ai monaci spazzolini, dentifrici, sapone e asciugamani.

Sala da pranzo
Fino a non poco tempo fa i monaci mangiavano all’aperto –anche sotto la pioggia – dato che l’area cucina del monastero era troppo piccola per ospitare anche una sala da pranzo. Quest’anno è stata costruita una nuova sala da pranzo che noi siamo stati felici di arredare con tavoli e sedie.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
clicca per vedere la galleria

SPONSORIZZAZIONE DELLA SCUOLA

La Scuola Elementare Shree Jana Bhuwana a Shikharpur (Distretto di Makwanpur) educa circa 70 bambini dei villaggi circostanti. La scuola ha bisogno di fondi per pagare insegnanti, vari costi gestionali, libri e materiale scolastico. Oggi è il terzo anno di seguito che abbiamo potuto sponsorizzare questa scuola.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
clicca per vedere la galleria

MEDICINE

Nel Distretto di Makwakanpur abbiamo istituito una piccola infermeria, fornita del materiale medico necessario e di medicine di base. L’infermeria è responsabile della salute e delle cure primarie di circa 8000 persone. Durante la stagione dei monsoni, gli abitanti di questa zona rimangono completamente tagliati fuori dagli altri servizi medici. Quest’anno abbiamo inviato dei rifornimenti di medicinali di base ma molto importanti, come: antibiotici, antidolorifici, antisettici, medicinali per la tosse, vitamine… Inoltre gli assistenti sociali sono stati dotati di un kit di primo soccorso e di altre cose essenziali.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
clicca per vedere la galleria

DISTRIBUZIONE NEL VILLAGI

Quando in Nepal è iniziata la stagione dei monsoni e le temperature sono diminuite siamo stati in grado di distribuire coperte, vestiti, scarpe e cancelleria ai villaggi nel Distretto di Sindapulchowk. Queste persone hanno un disperato bisogno di aiuto dopo il terremoto del 2015 ed erano ancora in attesa di un intervento! Un’attenzione particolare è stata data per essere sicuri che gli anziani e i malati ricevessero il necessario per sopportare i mesi invernali e che tutti i bambini ottenessero materiale scolastico.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
clicca per vedere la galleria

GANGCHEN DRUPKHANG

Grazie all’importante aiuto ricevuto dalla Chiesa Valdese che ha supportato il nostro progetto di fundraising, il lavoro per riparare il Gangchen Drupkhang – dopo il terremoto del 2015 – è stato finalmente ultimato. Il Gangchen Drupkhang è stato costruito nel 2006 con l’obiettivo di creare una base per le attività e i corsi professionali di artigianato secondo la cultura tradizionale himalayana: mobili intagliati a mano e oggetti decorativi, dipinti tradizionali e pezzi d’arte, incensi curativi e rimedi naturali dell’antica tradizione tibetana. Anche se il programma è vario, il Drupkhang vuole proteggere e promuovere la cultura himalayana tradizionale, attraverso la creazione di opportunità reali di apprendistato, assunzione e inclusione sociale, indirizzate specialmente a persone con necessità particolari: madri in difficoltà, giovani, disoccupati con famiglie da mantenere e disabili.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
clicca per vedere la galleria


In nome di tutte le persone che hanno ricevuto aiuto mandiamo ad ognuno di voi i nostri più sentiti e sinceri ringraziamenti!


COME AIUTARCI?
  • Con una nuova adozione di un bambino, un anziano, una persona malata o disabile, un monaco grande o piccolo (240€ all’anno che possono essere pagati mensilmente, quadrimestralmente, semestralmente o annualmente)
  • Con una donazione per uno dei nostri progetti
  • Con il 5×1000 sulle tasse
  • Con un lascito a vostro nome (per favore contattateci per conoscere i dettagli)
  • Condividendo le nostre attività e la nostra pagina Facebook con i vostri amici.

Potrebbero interessarti anche...