Aziende: come e perché aiutarci


Lama Gangchen Help in Action ONLUS e Aziende: come e perché aiutarci

Oltre naturalmente – e in primo luogo! – alla gioia di compiere un’azione che sarà di beneficio per molti, la collaborazione fra un’azienda e l’Associazione permette di raggiungere molteplici obiettivi:

  • miglioramento dell’immagine aziendale con relativa possibilità di conseguire obiettivi commerciali;
  • miglioramento della motivazione dei dipendenti e del clima aziendale interno;
  • miglioramento delle relazioni con i clienti;
  • deducibilità fiscale.

Nell’ambito dell’ormai diffuso principio di responsabilità sociale, le aziende possono giocare un importante ruolo nel contesto locale e internazionale.

Sono molte le modalità con cui un’azienda ci può sostenere, sempre da adattare alla sua specifica realtà; di seguito solo alcuni dei possibili esempi:

1. Attivazione di una o più adozioni a distanza; adozione di una classe
Questa forma di sostegno riguarda l’adozione a distanza di bambini, anziani, persone malate o disabili, monaci tibetani; è un progetto molto importante perché ha carattere continuativo, per cui grazie ad esso centinaia di bambini hanno la possibilità di crescere serenamente ricevendo tutto l’aiuto di cui hanno più bisogno per la loro alimentazione, salute ed istruzione scolastica.

2. Donazione a sostegno di un progetto
L’azienda può decidere di sostenere in toto o in parte uno dei progetti umanitari dell’Associazione, assumendo un ruolo fondamentale per la sua realizzazione; alla partecipazione può essere dato ampio rilievo sul sito e nella comunicazione aziendale, sui prodotti, su materiali promozionali e pubblicitari, tra i dipendenti, sul sito e sui materiali informativi dell’associazione.

3. Donazione di beni e servizi
Questa modalità rappresenta un modo efficace per far fronte alle difficoltà delle organizzazioni non profit nel reperire sul mercato i beni e i servizi di cui hanno bisogno. Alcuni esempi: donazione di attrezzature per la scuola, fornitura gratuita di beni utili alle esigenze dei progetti (medicinali, coperte, materiali per medicazione, etc.), servizi di trasporto merci in Italia e all’Estero, competenze professionali (consulenze professionali, legali, fiscali, etc.), spazi media, beni che l’organizzazione può scambiare a fronte di donazioni liberali, ecc.

4. Organizzazione di eventi di raccolta fondi o sponsorizzazione di quelli organizzati dall’Associazione
Gli eventi, soprattutto quelli a scopo benefico, sono attività in grado di procurare una buona visibilità sia per chi li organizza che per chi li sponsorizza.
Sponsorizzare uno di questi eventi può dare all’azienda nuove opportunità di comunicazione e relazioni pubbliche.

5. Coinvolgimento dei dipendenti e dei clienti
L’impresa può decidere di sostenere l’associazione coinvolgendo i dipendenti e/o i clienti in una campagna di raccolta fondi in favore dei nostri progetti.
Questo può avvenire attraverso la condivisione da parte dell’azienda dell’impegno sociale (ad esempio gift matching – per ogni euro donato dal dipendente o dal cliente, l’azienda si impegna a replicare la donazione); attraverso la proposta al dipendente di condividere l’impegno sociale dell’azienda a favore di un progetto; mediante la diffusione di materiali informativi e notizie sulle attività presso clienti e dipendenti, ecc.

6. Donazione all’associazione del budget tradizionalmente destinato ai regali Natalizi per clienti, dipendenti e fornitori; oppure in occasione di Convegni
Il Natale è un’occasione importante per le aziende che vogliono comunicare la loro valenza sociale.
L’azienda può devolvere ai nostri progetti l’ammontare destinato ai regali natalizi, comunicando l’iniziativa con una lettera da noi preparata ed eventualmente un piccolo dono “himalayano”.
Eventuali iniziative ad hoc sono realizzabili se progettate per tempo.
E’ anche possibile destinare all’Associazione la somma destinata ai consueti doni ai partecipanti ad un Convegno, o a una Convention aziendale.

7. Cause Related Marketing
Con questo tipo di collaborazione, azienda e associazione instaurano un rapporto di tipo commerciale, di reciproco vantaggio. Questa forma di collaborazione viene inserita nell’attività di marketing dell’azienda e può coinvolgere:

  • i prodotti: dalla vendita di un prodotto una somma viene donata all’associazione
  • raccolte punti: nell’incentivare la vendita dei propri prodotti l’azienda può proporre ai clienti di devolvere l’importo dei punti alla nostra associazione
  • premi: l’azienda può indicare l’associazione come destinataria dei premi non ritirati dei propri concorsi a premi

L’iniziativa può essere comunicata dall’azienda attraverso il packaging, sul punto vendita e con campagne di comunicazione mirate.

BENEFICI FISCALI PER AZIENDE E PROFESSIONISTI

L’Associazione è una Onlus – Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale, iscritta dal 1997 nel registro tenuto dalla Agenzia delle Entrate.

Le donazioni ad essa effettuate con qualsiasi mezzo di pagamento tracciabile, ad esclusione quindi di quelle per contanti, godono dei benefici fiscali nei limiti e alle condizioni previste dalle vigenti normative (in particolare dalla nuova normativa sugli Enti del Terzo Settore)
Le erogazioni liberali in denaro o in natura effettuate da persone fisiche, enti e società possono essere dedotte dal reddito nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, senza nessun tetto massimo ; è prevista la possibilità di rinviare la deducibilità delle eventuali erogazioni liberali eccedenti il 10% agli anni successivi (non oltre il quarto periodo di imposta successivo).
Ai fini di quanto previsto dalla vigente normativa, l’associazione dichiara di tenere scritture contabili complete e analitiche rappresentative dei fatti di gestione e redige entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio un apposito documento rappresentativo della situazione patrimoniale, economica e finanziaria.

Se la tua azienda intende collaborare con l’associazione contattaci per e-mail all’indirizzo helpinaction@gangchen.it

Sarai ricontattato quanto prima: grazie!